skip to Main Content

Il processo di integrazione e di globalizzazione, marcato sempre più dalla fluidità delle relazioni internazionali, ha fatto si che lo Stato sia tornato ad essere un soggetto economico attivo con il compito di catalizzare le esigenze del settore produttivo nazionale. La consapevolezza di doversi dotare di strutture in grado di gestire le scelte di strategia industriale e finanziaria ha incentivato ciascun Paese ad adeguare l’assetto organizzativo istituzionale alla competizione geoeconomica, nonché a individuare e creare punti organici di saldatura tra apparato produttivo privato e Stato.

A fronte di questo processo, l’Istituto mira ad accrescere e approfondire lo studio delle dinamiche geoeconomiche attraverso un approccio policy oriented. In particolare, le attività svolte saranno incentrate sull’analisi dei rischi e delle opportunità dei mercati e dei settori industriali attraverso la raccolta e l’elaborazione di informazioni economiche, politiche e socio-culturali necessarie a garantire scelte strategiche efficaci sia per il mondo istituzionale che aziendale.

Il progetto Stellantis tra corporate strategy e interesse nazionale.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi

Sergio Marchionne è stato il visionario, ma anche divisivo, Ceo capace di rilanciare il marchio FIAT, aggregando quest’ultima a Chrysler…

Le trattative per la cessione di Iveco a FAW (Cina): implicazioni e possibili strumenti a tutela dell’interesse nazionale.

Geoeconomia, Intelligence, Ricerca & Analisi

Le notizie diffuse sin da luglio 2020 su una possibile cessione del Gruppo Iveco ad acquirenti esteri hanno sollevato la…

Telerilevamento satellitare ed assicurazioni. Un’opportunità per massimizzare impatto sociale e crescita del sistema nazionale.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi

La notte del 9 ottobre 1963: “Un sasso è caduto in un bicchiere colmo d’acqua e l’acqua è traboccata sulla…

La rivalità strategica nello stretto di Bab el-Mandeb.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi, Sicurezza&Difesa

Situato tra la Penisola Arabica ed il Corno d’Africa, lo Stretto di Bab el-Mandeb ( ﺑﺎﺏ ﺍﻟﻤﻨﺪﺏ‎, Gate of Tears) è…

La nuova frontiera artica: le implicazioni per la sicurezza energetica europea.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi

Secondo Yergin “è possibile definire la sicurezza energetica come la disponibilità di approvvigionamenti sufficienti a prezzi ragionevoli". Tale definizione sottolinea…

Elements of Security. Le ‘terre rare’ nel nuovo scenario globale.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi

Nella terza decade del Ventunesimo secolo assisteremo all’accelerazione di processi su scala globale, come la transizione energetica e la quarta…

Sicurezza nazionale: il potenziale economico di un corridoio per Innovazione, Tecnologia e Ricerca.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi

Intelligence ed economia sono diventati imprescindibili elementi di simbiosi in relazione allo sviluppo di uno Stato, anche in relazione alla…

Energy diplomacy: il ruolo di ENI nel Mediterraneo.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi, Sicurezza&Difesa

Conosciuta come teatro di incontri, scontri e non poco influente sulle dinamiche geopolitiche globali, il Mediterraneo rappresenta il 7% della…

Scenari previsionali sul futuro nella green economy delle petromonarchie.

Geoeconomia, Ricerca & Analisi

Per un'azienda che ha sviluppato al livello più elevato la propria attività originaria o principale, ha assolutamente senso considerare la…

Il ruolo delle criptovalute nel sistema di finanziamento alle organizzazioni terroristiche

Geoeconomia, Ricerca & Analisi, Terrorismo

Sull’insidioso fronte del finanziamento occulto alle attività jihadiste, si affaccia una nuova realtà, quella delle criptovalute, o monete digitali. I…

Back To Top